Home » Blog » Culture » La Grande Scommessa

La Grande Scommessa

Il 15 settembre 2008 Lehman Brothers, la quarta banca di investimento più grande degli Stati Uniti, un colosso della finanza globale con una storia di oltre centocinquant’anni, dichiarò il fallimento. Quella notte i dipendenti fecero gli scatoloni e abbandonarono la prestigiosa sede di New York, rammaricati e senza parole. La mattina dopo il mondo si svegliò, trovandosi sotto gli occhi il disastro provocato dall’esplosione della più grande crisi economica dalla Grande Depressione.

Quel giorno, senza che (quasi) nessuno l’avesse minimamente previsto, era scoppiata una colossale bolla immobiliare. I principali protagonisti di quel disastro furono i Collateralized Debt Obligation, obbligazioni formate impacchettando migliaia di titoli derivati da mutui fra cui – nascosti in un mucchio immenso ed inestricabile – i celebri subprime, prestiti ipotecari concessi a cittadini privi di qualunque garanzia. I CDO erano strumenti complicatissimi, che per questa ragione nessuno si prese la briga di analizzare a fondo. Per anni nessuno si curò della loro pericolosità, e ci si affidò esclusivamente al giudizio degli oracoli della finanza: le agenzie di rating, soggetti privati che per anni elargirono “triple A” a quei titoli spazzatura che poi inevitabilmente esplosero.

Cosa sapete dello scoppio delle sua crisi e delle sue cause? Poco? Nulla? Allora, ti consiglio di guardare questo film: La grande scommessa. È un film del 2015 diretto da Adam McKay, tratto dall’omonimo libro di Michael Lewis, con Christian Bale, Steve Carell, Ryan Gosling e Brad Pitt.

Qui sotto trovi il trailer:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *